Mondo Duster Italia è un sito creato e gestito da una semplice appassionata: comprando un qualsiasi articolo da Amazon dopo aver cliccato sul banner a lato, a voi non cambierà nulla nell'esperienza di acquisto, ma permetterete a me di ricevere una piccola commissione per coprire le spese di gestione e aiutarmi a portare avanti questo progetto, che so per certo sia apprezzato.
Vi ringrazio!
Ale MondoDuster




Le basi: leggere gli pneumatici

Molte volte ci siamo chieste cosa volessero dire tutte quelle serie di numeri e lettere messe a rilievo sulla spalla degli pneumatici delle nostre auto: in questo articolo vedremo di fare un po’ di chiarezza.

Innanzitutto ricordiamo come si chiamano le varie parti che ne compongono la struttura, aiutandoci con uno spaccato.

Pneumatici-Michelin-Alpin-5-1024x681

Struttura dello pneumatico

Pneumatico radiale:

1: Battistrada
2: Bordo del battistrada
3: Carcassa
4: Fianco dello pneumatico o Spalla
5: Pacco cintura
6: Rinforzi laterali del pacco cintura
7: Cerchietti
8: Tallone

Lo pneumatico è costituito da diverse parti che possono essere riassunte in:

  • Battistrada: è l’elemento a contatto con l’asfalto, assicura la trazione del mezzo, resiste all’usura e protegge la carcassa, viene prodotto con la gomma (in passato naturale, ora sintetica (generalmente SBR) per trasmettere e ricevere gli attriti radenti e volventi che si generano con il movimento).
  • Pacco cintura o cinture e cintura radiale: strati multipli di corde o fili d’acciaio (materiale più usato), nylon, poliestere o rayon(in disuso) interposte tra la carcassa e il battistrada, che aumentano la resistenza dello pneumatico, stabilizzano il battistrada garantendo protezione contro urti e forature e garantendo una migliore distribuzione delle forze sull’impronta laterale del battistrada e quindi anche una maggiore impronta a terra, questi fili sono disposti nella cintura con un’angolazione ridotta di 15-25° e incrociati tra loro, oppure sono disposti con un’angolazione di 0° rispetto alla mediana dello pneumatico ed eventualmente presentano anche altre cinture a diverse angolazioni per la distribuzione delle forze, in quest’ultimo caso il pacco cintura può essere sostituito da una “cintura radiale” caratterizzata da un filo metallico o da tanti fili senza giunture disposti sempre a 0°.
    Questo elemento non è usato su tutti gli pneumatici con carcassa a tele incrociate, i quali se provvisti di queste cinture prendono il nome di cinturato[18], ma è una consuetudine per quelli con una carcassa a tele radiali.
  • Fianco dello pneumatico o spalla: protegge le tele dagli agenti atmosferici e chimici e inoltre si oppone alla flessione a cui è sottoposto durante l’impiego.
  • Carcassa o tela: consente la trasmissione di tutte le forze di carico tra la ruota e il terreno come quelle che si sprigionano durante la frenata e nelle manovre di sterzatura, inoltre garantisce la resistenza alla pressione di gonfiaggio e successivamente di esercizio durante tutte le manovre. Questo elemento è composto principalmente da fili di Nylon affiancati (tela) che possono essere di diverso spessore e conferire una maggiore resistenza o scorrevolezza, infatti con l’aumento della sezione dei fili e di conseguenza una loro diminuzione di fili per pollice (TPI: Threads Per Inch o EPI: Ends Per Inch) si aumenta la resistenza e rigidezza della carcassa, ma diminuendone la scorrevolezza, questi valori di TPI variano da 20 a 320 a seconda dell’impiego.
    • Diagonale o a tele incrociate o bias: le tele si estendono in diagonale da un tallone all’altro dello pneumatico formando un angolo di 30-40° con la linea mediana dello pneumatico stesso, dove ogni tela o strato successivo di filo va in direzione opposta e quindi incrociandosi.
    • Cinturato o bias belted: si tratta di una carcassa diagonale provvista del pacco cintura, la quale conferisce caratteristiche analoghe ai pneumatici radiali.
    • Radiali: le tele si estendono da un tallone all’altro con un angolo di 90° con l’asse mediano dello pneumatico.
  • Nervatura fascio o cerchietti: sono fasce d’acciaio poste nel tallone, accomodano lo pneumatico sul cerchione e lo mantengono in posizione, evitando un suo eventuale sfilamento.
  • Riempimento: generalmente è costituito da gomma ed è posto nella zona del tallone e del fianco per consentire un passaggio graduale dalla zona rigida del tallone a quella flessibile del fianco.
  • Rivestimento interno: strato di gomma inserito all’interno degli pneumatici tubeless, studiato appositamente per evitare perdite d’aria.
  • Tallone o incavo del tallone: strato di tela gommata che impedisce l’usura provocata dallo sfregamento del tallone contro il bordo del cerchio e che garantisce l’attrito necessario per evitarne la rotazione sullo stesso

I codici di riconoscimento

Codici tecnici

Schema di riconoscimento

Le caratteristiche fondamentali di uno pneumatico, scritte usualmente con marcature di codici impressi a caldo nella parte laterale dello stesso, sono:

  • Dimensioni fisiche
  • Caratteristiche prestazionali
  • Caratteristiche costruttive
  • Data di produzione

L’ordine in cui tali caratteristiche vengono indicate è il seguente:

T l / hl St d cM vM Sca

D e N sono indicate a parte, mentre Sca non è sempre indicato.

Con tali denominazioni si vuole indicare in particolare:

  • hl: Rapporto, espresso in forma percentuale, fra altezza della spalla e larghezza della sezione (quindi moltiplicando l per h si ottiene l’altezza della spalla). Lo pneumatico si definisce ribassato quando tale rapporto è inferiore a 80, super-ribassato quando è inferiore a 45. Più tale piccolo è questo numero migliore è la tenuta a scapito però del comfort. Se omesso è da considerarsi 80.
  • l: Larghezza massima dello pneumatico, in condizioni di pressione e carico definite dalle norme, questa misura viene espressa in millimetri, in rari casi in pollici e in passato veniva espressa anche con un sistema letterale, in alcuni casi è possibile passare da un sistema all’altro
  • T: Tipo dello pneumatico (P=passenger, ovverosia per automobile) non obbligatorio in Europa
  • St: Struttura riguardante la disposizione delle tele e indicata con una lettera, può essere radiale “R” (“ZR” nel caso lo pneumatico superi i 240 km/h) o diagonale (anche detto bias belted o convenzionale o a tele incrociate) “B” o “-“
  • d: Diametro del cerchione (in pollici)
  • cM: carico massimo ammissibile. È un indice di riferimento alla massa limite (in kg) consentita sulla singola ruota. Per legge si devono montare pneumatici con capacità pari o superiori a valori trascritti alla carta di circolazione.

I valori effettivi riferiti agli indici sono:

0 = 45 kg1 = 46,5 kg2 = 47,5 kg3 = 48,7 kg4 = 50 kg5 = 51,5 kg6 = 53 kg7 = 54,5 kg

8 = 56 kg

9 = 58 kg

10 = 60 kg

11 = 61,5 kg

12 = 63 kg

13 = 65 kg

14 = 67 kg

15 = 69 kg

16 = 71 kg

17 = 73 kg

18 = 75 kg

19 = 77,5 kg

20 = 80 kg

21 = 82,5 kg

22 = 85 kg

23 = 87,5 kg

24 = 90 kg

25 = 92,5 kg

26 = 95 kg

27 = 97,5 kg

28 = 100 kg

29 = 103 kg

30 = 106 kg

31 = 109 kg

32 = 112 kg

33 = 115 kg

34 = 118 kg

35 = 121 kg

36 = 125 kg

37 = 128 kg

38 = 132 kg

39 = 136 kg

40 = 140 kg

41 = 145 kg

42 = 150 kg

43 = 155 kg

44 = 160 kg

45 = 165 kg

46 = 170 kg

47 = 175 kg

48 = 180 kg

49 = 185 kg

50 = 190 kg

51 = 195 kg

52 = 200 kg

53 = 206 kg

54 = 212 kg

55 = 218 kg

56 = 226 kg57 = 230 kg58 = 236 kg59 = 243 kg60 = 250 kg61 = 257 kg62 = 265 kg63 = 272 kg

64 = 280 kg

65 = 290 kg

66 = 300 kg

67 = 307 kg

68 = 315 kg

69 = 325 kg

70 = 335 kg

71 = 345 kg

72 = 355 kg

73 = 365 kg

74 = 375 kg

75 = 387 kg

76 = 400 kg

77 = 412 kg

78 = 425 kg

79 = 437 kg

80 = 450 kg

81 = 462 kg

82 = 475 kg

83 = 487 kg

84 = 500 kg

85 = 515 kg

86 = 530 kg

87 = 545 kg

88 = 560 kg

89 = 580 kg

90 = 600 kg

91 = 615 kg

92 = 630 kg

93 = 650 kg

94 = 670 kg

95 = 690 kg

96 = 710 kg

97 = 730 kg

98 = 750 kg

99 = 775 kg

100 = 800 kg

101 = 825 kg

102 = 850 kg

103 = 875 kg

104 = 900 kg

105 = 925 kg

106 = 950 kg

107 = 975 kg

108 = 1000 kg

109 = 1030 kg

110 = 1060 kg

111 = 1090 kg

112 = 1120 kg113 = 1150 kg114 = 1180 kg115 = 1215 kg116 = 1250 kg117 = 1285 kg118 = 1320 kg119 = 1360 kg

120 = 1400 kg

121 = 1450 kg

122 = 1500 kg

123 = 1550 kg

124 = 1600 kg

125 = 1650 kg

126 = 1700 kg

127 = 1750 kg

128 = 1800 kg

129 = 1850 kg

130 = 1900 kg

131 = 1950 kg

132 = 2000 kg

133 = 2060 kg

134 = 2120 kg

135 = 2180 kg

136 = 2240 kg

137 = 2300 kg

138 = 2360 kg

139 = 2430 kg

140 = 2500 kg

141 = 2575 kg

142 = 2650 kg

143 = 2725 kg

144 = 2800 kg

145 = 2900 kg

146 = 3000 kg

147 = 3075 kg

148 = 3150 kg

149 = 3250 kg

150 = 3350 kg

151 = 3450 kg

152 = 3550 kg

153 = 3650 kg

154 = 3750 kg

155 = 3875 kg

156 = 4000 kg

157 = 4125 kg

158 = 4250 kg

159 = 4375 kg

160 = 4500 kg

161 = 4625 kg

162 = 4750 kg

163 = 4875 kg

164 = 5000 kg

165 = 5150 kg

166 = 5300 kg

167 = 5450 kg

168 = 5600 kg169 = 5800 kg170 = 6000 kg171 = 6150 kg172 = 6300 kg173 = 6500 kg174 = 6700 kg175 = 6900 kg

176 = 7100 kg

177 = 7300 kg

178 = 7500 kg

179 = 7750 kg

180 = 8000 kg

181 = 8250 kg

182 = 8500 kg

183 = 8750 kg

184 = 9000 kg

185 = 9250 kg

186 = 9500 kg

187 = 9750 kg

188 = 10000 kg

189 = 10300 kg

190 = 10600 kg

191 = 10900 kg

192 = 11200 kg

193 = 11500 kg

194 = 11800 kg

195 = 12150 kg

196 = 12500 kg

197 = 12850 kg

198 = 13200 kg

199 = 13600 kg

200 = 14000 kg

201 = 14500 kg

202 = 15000 kg

203 = 15500 kg

204 = 16000 kg

205 = 16500 kg

206 = 17000 kg

207 = 17500 kg

208 = 18000 kg

209 = 18500 kg

210 = 19000 kg

211 = 19500 kg

212 = 20000 kg

213 = 20600 kg

214 = 21200 kg

215 = 21800 kg

216 = 22400 kg

217 = 23000 kg

218 = 23600 kg

219 = 24300 kg

220 = 25000 kg

221 = 25750 kg

222 = 26500 kg

223 = 27250 kg

224 = 28000 kg225 = 29000 kg226 = 30000 kg227 = 30750 kg228 = 31500 kg229 = 32500 kg230 = 33500 kg231 = 34500 kg

232 = 35500 kg

233 = 36500 kg

234 = 37500 kg

235 = 38750 kg

236 = 40000 kg

237 = 41250 kg

238 = 42500 kg

239 = 43750 kg

240 = 45000 kg

241 = 46250 kg

242 = 47500 kg

243 = 48750 kg

244 = 50000 kg

245 = 51500 kg

246 = 53000 kg

247 = 54500 kg

248 = 56000 kg

249 = 58000 kg

250 = 60000 kg

251 = 61500 kg

252 = 63000 kg

253 = 65000 kg

254 = 67000 kg

255 = 69000 kg

256 = 71000 kg

257 = 73000 kg

258 = 75000 kg

259 = 77500 kg

260 = 80000 kg

261 = 82500 kg

262 = 85000 kg

263 = 87500 kg

264 = 90000 kg

265 = 92500 kg

266 = 95000 kg

267 = 97500 kg

268 = 100000 kg

269 = 103000 kg

270 = 106000 kg

271 = 109000 kg

272 = 112000 kg

273 = 115000 kg

274 = 118000 kg

275 = 121500 kg

276 = 125000 kg

277 = 128500 kg

278 = 132000 kg

279 = 136000 kg

vM: Velocità massima ammissibile espressa tramite una lettera, per legge si devono montare pneumatici con capacità pari o superiori a valori trascritti alla carta di circolazione, più precisamente:

A1: 5 km/hA2: 10 km/hA3: 15 km/hA4: 20 km/hA5: 25 km/hA6: 30 km/h A7: 35 km/hA8: 40 km/hB: 50 km/hC: 60 km/hD: 65 km/hE: 70 km/h F: 80 km/hG: 90 km/hJ: 100 km/hK: 110 km/hL: 120 km/hM: 130 km/h N: 140 km/hP: 150 km/hQ: 160 km/hR: 170 km/hS: 180 km/hT: 190 km/h U: 200 km/hH: 210 km/hV: 240 km/hW: 270 km/hY: 300 km/h
  • Esistono anche alcuni indici particolari, che non indicano solo la velocità o la indicano in modo differente
  • VR: oltre 210 km/h (non specificata la massima)
  • ZR: oltre 240 km/h (non specificata la massima)
  • ZR+W: oltre 240 km/h (velocità massima inferiore ai 270 km/h)
  • ZR+Y: oltre 240 km/h (velocità massima inferiore ai 300 km/h)
  • ZR+indice di carico+W: oltre 240 km/h (velocità massima superiore ai 300 km/h)
(tutti gli pneumatici che superano i 240 km/h devono avere la lettera Z riportata all’interno dell’indicazione della designazione dimensionale dello pneumatico es: 255/30 ZR 19 94W)
  • Sca: Attitudine all´uso senza camera d´aria, con la dicitura “TL” o “Tubeless”
  • D: espresso come xxyy, dove xx è la settimana e yy l’anno di costruzione.
  • N: Nome dello pneumatico, nella forma di un marchio depositato.
  • M+S: pneumatici comunemente definiti invernali (Mud and Snow)
  • XL: carico maggiore (di solito spalla più rigida)

Un esempio di una reale iscrizione potrebbe essere:

P235/45R17 97W

 

P indica che trattasi di uno pneumatico per autovettura (“P” di passenger).

235 – la larghezza è di 235 mm.

45 – il rapporto dell’altezza con la larghezza è del 45% – di conseguenza l’altezza è 105,75 mm.

R – trattasi di pneumatico radiale.

17 – per cerchioni da 17 pollici.

97 – il peso massimo ammesso, in questo caso di 730 kg.

W – per velocità massima di 270 km/h (167 mph).

La data di produzione viene identificata mediante tre cifre di cui le prime due indicano la settimana e l’ultima il millesimo dell’anno di fabbricazione, a volte viene utilizzato un codice a quattro cifre dove le ultime due indicano l’anno di produzione, esempio 472 (settimana 47, anno 1992) oppure 4709 (settimana 47, anno 2009

Codici di omologazione

A seconda del paese o continente lo pneumatico deve seguire determinate leggi di omologazione e riportare la dicitura della stessa sullo pneumatico, generalmente dato che i produttori di pneumatici lavorano in ambito internazionale, sullo stesso pneumatico possono essere riportate più omologazioni.

Le diciture principali sono:

  • DOT (Department of Transportation) omologazione americana[37]
  • ECE-ONU/UE e Direttiva 92/23/CEE sono le omologazioni europee
  • E1 indica l’ omologazione ed il paese che l’ ha rilasciata, l’ omologazione è un requisito obbligatorio.

Queste omologazioni prevedono anche l’uso di sigle aggiuntive per identificare le caratteristiche d’uso dello pneumatico o caratteristiche/trattamenti particolari, quali:

  • MST (Multi Service Tyre) indica pneumatici speciali idonei per impiego misto strada e fuoristrada.
  • NHS (Not for Highway Service) indica pneumatici non per uso stradale, in quanto per uso esclusivo competizioni.
  • P (passenger car) indica uno pneumatico a uso esclusivo per autovetture, questa sigla viene posta prima delle dimensioni delle pneumatico
  • RETREAD o 108 R dicitura per pneumatici ricostruiti, dove viene cancellato il marchio di omologazione originale (europeo), e sostituito da un marchio che fa riferimento al Regolamento ECE-ONU n. 108
  • Simbolo Snowflake rappresenta una montagna con all’interno un fiocco di neve, questo simbolo identifica pneumatici invernali omologati secondo gli standard americani

 







@DaciaItalia