Mondo Duster Italia è un sito creato e gestito da una semplice appassionata: comprando un qualsiasi articolo da Amazon dopo aver cliccato sul banner a lato, a voi non cambierà nulla nell'esperienza di acquisto, ma permetterete a me di ricevere una piccola commissione per coprire le spese di gestione e aiutarmi a portare avanti questo progetto, che so per certo sia apprezzato.
Vi ringrazio!
Ale MondoDuster




Bimbi in auto: come portarli in modo sicuro

La sicurezza alla guida è una cosa importantissima per tutti, a maggior ragione per i bimbi: a seconda del peso e dell’età bisogna saper scegliere quale sia il supporto adatto al quale allacciarli durante i nostri viaggi, lunghi o brevi che siano.

Purtroppo troppe volte questo aspetto viene sottovalutato: le statistiche sugli incidenti stradali nel 2013 riportano 33 morti e oltre 5.000 feriti di età inferiore ai 14 anni, molti dei quali non usavano seggiolini, non erano omologati o ancora erano utilizzati in modo improprio.

Secondo l’articolo 172 del Codice della Strada, che ne regolamenta l’uso, i seggiolini sono classificati in gruppi:

Gruppo 0: per i neonati e comunque non oltre i 9 mesi di vita e i 10 kg di peso (da installare in senso contrario alla marcia);

Gruppo 0+: che può contenere bimbo fino ai 14 mesi e 13 kg;

Gruppo 1: dai 10 mesi ai 3/4 anni, e dai 9 ai 18 kg;

Gruppo 2: dai 3/4 ai 6 anni, e dai 15 ai 25 kg;

Gruppo 3: dai 6 ai 10 anni, e dai 22 ai 36 kg In questo caso più che seggiolino è un adattatore, e serve fino a quando il bambino non ha raggiunto i 150 cm di altezza.

A seconda del gruppo, i seggiolini devono essere collocati in posti ben precisi all’interno dell’abitacolo (vedi schema), ricordando che lo si può installare sul sedile anteriore solo nel caso in cui si possa disattivare l’airbag lato passeggero.

Quelli in vendita devono essere omologati ECE R44-04 ed ECE R44-03, mentre se già in uso vanno bene anche quelli ECE R44-02 ed ECE-R44.

Dal 2012 inoltre è obbligatoria l’installazione del sistema di ritenzione ISOFIX sulle vetture di nuova costruzione: tale sistema limita il movimento frontale, laterale e rotativo del seggiolino.

Il mancato uso dei dispositivi obbligatori di ritenuta dei bambini comporta per il conducente del veicolo una multa da 74 a 299 euro e la perdita di 5 punti della patente. Se sul veicolo è presente, senza guidare, anche uno dei genitori del bambino, la multa viene data a costui anziché al conducente del veicolo.







@DaciaItalia