Mondo Duster Italia è un sito creato e gestito da una semplice appassionata: comprando un qualsiasi articolo da Amazon dopo aver cliccato sul banner a lato, a voi non cambierà nulla nell'esperienza di acquisto, ma permetterete a me di ricevere una piccola commissione per coprire le spese di gestione e aiutarmi a portare avanti questo progetto, che so per certo sia apprezzato.
Vi ringrazio!
Ale MondoDuster




Duster My2018: confronti con le versioni precedenti

Dopo l’uscita dell’articolo di Quattroruote, nel quale venivano illustrate le foto-spia della Duster model year 2018, mi sono messa a fare qualche confronto tra quanto visto e i modelli precedenti.

Ne è venuta fuori una lista, sicuramente parziale e provvisoria, di piccole modifiche estetiche che ora vi elenco.

Partiamo dalla vista laterale: la prima cosa che mi è saltata agli occhi è la perdita di qualche grado di angolo di uscita. Il paraurti posteriore, in effetti, ha una bombatura che ne aumenta (seppur di poco) la lunghezza, limitando l’angolo di uscita utile in caso di percorsi off road in pendenza.

Le barre longitudinali sembrano essere tornate quelle sottili della MY2010, mentre le maniglie sono state ridisegnate. Le minigonne sotto le portiere risultano essere più tozze e danno un’impressione di maggior solidità.

Ultima modifica che ho notato prendendo questo punto di vista laterale della vettura, è la forma degli specchietti, ora meno squadrati di quanto abbiamo potuto vedere fino ad oggi.

Prendendo in considerazione il retro troviamo il già citato angolo di uscita del paraurti posteriore, un maniglione più sottile, il vano targa meno accentuato e i catarifrangenti leggermente spostati verso l’esterno.

Altro che si nota è l’antenna, che ora non si trova più sul lato anteriore (e ciò presupporrebbe l’abbandono da parte di Dacia delle “canne da pesca” in favore di antennini più corti ed eleganti).

 

Per quanto riguarda il lato anteriore non possiamo ancora dire molto, se non che la calandra sarà sostanzialmente diversa riportando all’interno le luci diurne, fino ad ora integrate nel blocco luci.

Ora non resta che attendere ulteriori immagini più chiare o qualche soffiata, magari sugli interni.







@DaciaItalia