ArabicEnglishFrenchGermanGreekHebrewHungarianItalianJapaneseLithuanianMalteseNorwegianPolishPortugueseRomanianRussianSerbianSlovakSlovenianSpanishSwedishTurkishUkrainian

Le basi

Il significato delle spie del cruscotto

Quando guidiamo, abbiamo sempre davanti agli occhi la strada che stiamo percorrendo: se guardiamo qualche centimetro più sotto, poco oltre al volante, troviamo il cruscotto con diversi indicatori molto importanti.

Oltre ai due indicatori analogici di velocità e giri motore e al Computer di bordo (del quale parlerò prossimamente), troviamo una miriade di spie che ci segnalano lo stato del nostro veicolo: alcune sono ben note, altre invece hanno un significato non così intuitivo. Vediamo ora di conoscerle.

SAMSUNG CSC

 

Continua a leggere

Il liquido del radiatore: come si interpretano le varie colorazioni

Una delle domande che spesso NON ci si pone, è “quale liquido per il radiatore è giusto per la mia auto”? Molte volte si sceglie distrattamente, tanto “uno vale l’altro”: sbagliato. Non basta andare all’ipermercato e vedere quale costa meno oppure quale si intona meglio con gli specchietti ripassati col Plastidip.

Pietro Falconetti del gruppo Facebook Dacia Duster Forum Italia, che ringrazio, oggi ci ha chiarito un po’ le idee.

liquido-radiatore-770x470

Continua a leggere

Le basi: il servosterzo

Una delle invenzioni che più è stata apprezzata nel mondo femminile (e anche maschile, non negatelo) è stata indubbiamente il servosterzo. Prima di lui i parcheggi di precisione e le manovre in generale erano una buona scusa per non fare pesi in palestra, ma con il suo arrivo tutto è stato più semplice e le auto non sono mai state così leggere. Vediamo di conoscere meglio questo dispositivo.

servosterzo

Continua a leggere

Le basi: leggere gli pneumatici

Molte volte ci siamo chieste cosa volessero dire tutte quelle serie di numeri e lettere messe a rilievo sulla spalla degli pneumatici delle nostre auto: in questo articolo vedremo di fare un po’ di chiarezza.

Innanzitutto ricordiamo come si chiamano le varie parti che ne compongono la struttura, aiutandoci con uno spaccato.

Pneumatici-Michelin-Alpin-5-1024x681

Continua a leggere

Le basi: il motore GPL

Il termine GPL sta per Gas di Petrolio Liquefatti. E’ un idrocarburo composto principalmente da una miscela di propano e butano. Si ottiene dal processo di raffinazione del petrolio oppure direttamente per estrazione dopo semplici processi di separazione dal gas naturale o dal petrolio, con i quali si trova associato nei giacimenti.

Il GPL è un ottimo carburante per autotrazione, economico e rispettoso dell’ambiente. I motori alimentati a GPL sono molto più puliti in quanto non emettono residui né di piombo, né di benzene, né di zolfo, elementi del tutto assenti nella sua composizione. Infatti rispetto agli altri carburanti, le misurazioni dei gas di scarico risultano inferiori del: 10-15% come anidride carbonica 20% come monossido di carbonio 55-60% come idrocarburi incombusti. Grazie a queste caratteristiche il GPL assicura lunga vita al motore, riduce il consumo di olio, migliora la qualità dell’ambiente.

istrz_gaz 1

Continua a leggere

Le basi: il motore diesel

Contrariamente al motore a scoppio, il diesel è un motore ad autoaccensione. L’aria aspirata viene riscaldata nei cilindri a una temperatura di circa 700-900 °C per effetto della compressione, il che provoca un’autoaccensione al momento dell’iniezione del carburante.

Un motore diesel richiede pertanto una compressione maggiore (fino a valori del rapporto di compressione di 25:1) e una struttura più robusta rispetto a quella del motore a benzina. Per garantire il raggiungimento della temperatura necessaria anche in condizioni d’impiego sfavorevoli, come un avviamento a motore freddo o in caso di gelo, è necessario introdurre calore supplementare nella camera di combustione.

istrz_diesel 2

Continua a leggere

Sistemi di alimentazione: l’iniezione

L’iniezione è un sistema di alimentazione che permette, ad esempio, di apportare il combustibile nei motori a combustione interna, tramite l’utilizzo d’un iniettore comandato da un’apposita centralina ECU che modifica la fasatura d’accensione.

L’iniezione si pone in alternativa alla nebulizzazione per carburazione e si può distinguere in due tipologie diverse: l’iniezione indiretta e l’iniezione diretta.

L’iniezione si realizza tramite l’iniettore e a seconda del posizionamento e del numero d’iniettori adoperati prende nomi diversi.Figura-5

Continua a leggere

Sistemi di alimentazione: il carburatore

Il carburatore è una parte meccanica del motore a combustione interna ad accensione comandata, posta nell’impianto d’alimentazione e che si occupa di preparare la miscela di aria (comburente) e carburante da immettere nella camera di combustione.

Esso fa si che venga aggiunto l’olio che andrà a lubrificare il carter (cuscinetti e gabbia a rulli) ed il cilindro e che verrà espulso dopo essere stato bruciato.

Disegno_riassuntivoC

Continua a leggere

Le basi: il motore a scoppio

E’ il cuore dell’auto: tutti sappiamo che c’è, qualcuno sa anche a sommi capi come funziona. Innanzitutto dobbiamo dire che esistono vari tipologie di motore: chiaramente in questa sede parleremo solo di quelli a combustione interna di tipo volumetrico, ovvero quelli presenti sui nostri veicoli a quattro ruote.

A sua volta, questa categoria si divide in molte sottocategorie, tra le quali prenderemo in considerazione i motori ad accensione comandata (altrimenti detta “a scoppio”) e i motori ad accensione spontanea (tipicamente i diesel).

Schema-motore

Continua a leggere

Mondo Duster Italia è un sito creato e gestito da una semplice appassionata: comprando un qualsiasi articolo da Amazon dopo aver cliccato sul banner sottostante, a voi non cambierà nulla nell'esperienza di acquisto, ma permetterete a me di ricevere una piccola commissione per coprire le spese di gestione e aiutarmi a portare avanti questo progetto, che so per certo sia apprezzato.
Vi ringrazio!
Ale MondoDuster

@DaciaItalia