Le storie di MondoDuster

Diario di una Dusterista: Ho scritto Duster sulla spiaggia

Buone vacanze? Buone vacanze un corno! A tutti gli amici Dusteristi e non, dalla splendida Calabria giungono le note dolenti di una Dusterista momentaneamente senza Duster ed in piena crisi di astinenza.

Il rimedio a tanta amarezza e a tanto strazio del cuore? Forse potrebbe bastare un giro su una Duster qualsiasi: 4×4, come la mia, (orgoglio per la trazione integrale modalità ON), 4×2, fa lo stesso, diesel, benzina, idem… Non stiamo a sottilizzare. Individuarne una con chiavi nel cruscotto, e lanciarsi in un emozionante giro dell’isolato, in una tirata da brivido sul lungomare inebriandosi della visione dell’amato liquido elemento sulla destra, col sole che pian piano scompare, inabissandosi tra i flutti dorati. La linea che separa il sogno dalla realtà è sottile come il filo della ragnatela tessuto da un abile aracnide.

14066453_10207098753409137_630293066692531063_o

Continua a leggere

Diario di una Dusterista: Duster scacciapensieri – seconda parte

Improvvisamente cosa vedo nello specchietto? Una donna al volante… E sin qui nulla di strano, se non fosse che l’ignoto esemplare del gentil sesso evidenzia, in maniera plateale, il mancato rispetto di un’elementare norma di sicurezza stradale: la distanza dal veicolo che precede.

Il “veicolo che precede” in questione è il mio. La donna conversa col pargolo munito di cuffie e – mi pare di arguire – si distrae un po’ troppo. Va da sé che quando sono alla guida della Duster tutti quelli che mi seguono sembrano distrarsi un po’ troppo… Comunque mi sovviene in questo momento particolarmente rischioso la lezione di psicologia di un mio caro professore delle Superiori, a proposito dell’attenzione.

13497805_10206656512593393_5546048353734903058_o

Continua a leggere

Diario di una Dusterista: Duster scacciapensieri – prima parte

Spesso mi capita di non poter dedicare come vorrei le mie attenzioni all’amata Duster senza destare la curiosità del vicino che, come riporta il “Manuale del perfetto vicino di casa”, non avendo niente da fare destina buona parte del suo tempo libero a “far caso” ai “casi” altrui.

Ebbene, oggi pomeriggio cercavo disperatamente di scattare qualche foto alla parte dell’auto cui di solito si riserva poca cura (quella nascosta agli occhi e visibile alla perfezione solo caricando la macchina sul “ponte”) quando il signor X (così chiamato per rispetto della sua privacy, io, a differenza sua, ho a cuore quella altrui) da me soprannominato bonariamente compare Renè, nonostante la mia posizione accovacciata e il mio fermo proposito di non dare nell’occhio, mi apostrofa con un: “Ma che è successo?”.

13497673_10206650329918830_3686497991904761271_o

Continua a leggere

Diario di una Dusterista: cronaca di una mattina qualunque

Sono le sei e venti e come ogni mattina il cellulare, sotto le mentite spoglie di una sveglia, mi ricorda, con la suoneria stile “sciabordio delle onde” (che dovrebbe rendere meno cruento il risveglio), che è ora di mettersi in moto e di darsi da fare.

”Ancora cinque minuti!” prego dinanzi al display come fosse un altare che mai, come in questo momento, segnala implacabile lo scorrere dei minuti. Infatti in un baleno sono già le sei e trenta. Poi mi dico “Suvvia…a parte le sei ore a scuola un buon motivo per alzarti ce l’hai: la tua Duster attende di fare il suo dovere, deliziandoti alla guida più di quanto possa fare una divertentissima giostra.  13235701_10206424181825269_3066335230407391367_o

Continua a leggere

Diario di una Dusterista: solo un bacio

E’ bastata una sola, banalissima, tediosa mattinata per capire come la sorte delle nostre Duster sia appesa a un filo. Fate pure gli scongiuri..se credete che possano servire a qualcosa.

Ebbene sono a scuola, mattina tranquilla, suona la campanella: è il cambio dell’ora, mi sposto nella terza A attraversando il lungo corridoio con delle ampie finestre da cui si gode di un panorama interessante: un antico convento dalla facciata spartana e la mia Duster… a voi giudicare quale sia lo spettacolo migliore.

12924510_10206184391630664_2331104516403085473_n

Continua a leggere

Diario di una Dusterista: l’inizio di un amore

La vidi per la prima volta durante una quieta serata di primavera, una di quelle in cui, vuoi per la stagione che invoglia alla rinascita, alla risalita dalle tetraggini del non ancor concluso (almeno meteorologicamente parlando) inverno, vuoi per un “quid” che serpeggia incautamente nel tuo cuore, più si è disponibili a lasciarsi catturare ed affascinare dalle belle visioni. E a me successe come ormai accade a migliaia di altre persone: la conobbi sul web.

L’incontro fu casuale, saltando di link in link, di social in social mi lasciai guidare dalla saggia mano del destino e finalmente lei mi apparve in uno sfolgorante abito blu, il colore che adoravo tanto: la mia casa era infatti tutta un tripudio di sfumature di azzurro, il colore del mare..e così avrei voluto fosse lei …vederla… conoscerla la prima volta.

12987073_10206270200015820_8776584846480740665_n

Continua a leggere

Una domenica da speleologi in Slovenia

Io e mio marito siamo speleologi da diversi anni: lo ammetto, più lui che io… Da un annetto a questa parte però, si è aggiunto all’attività sociale anche Michele, mio figlio di 8 anni.

Oggi, assieme ad altri membri della Società Adriatica di Speleologia di Trieste siamo andati in Slovenia, per un’uscita assieme ai bambini.

Screenshot_2016-01-17-11-48-24

Continua a leggere

Una visita al Museo Nicolis, il paradiso degli amanti del mondo a motore

Nell’estate del 2014, quando ormai la mia vecchia Astra SW stava per fare il canto del cigno, ho fatto una piccola vacanza sul lago di Garda con mio marito e mio figlio: per puro caso, un giorno, mentre andavamo da Soave a Verona, ci imbattiamo in un cartello. Indicava la presenza di un museo… ma non uno come tanti, uno speciale.

Il Museo Nicolis, a Villafranca di Verona, è dedicato totalmente alla storia di tutto ciò che è il trasporto privato: la collezione di automobili è vastissima, e contiene vere e proprie perle.

Museo Nicolis001 Continua a leggere

Raduno gruppo Facebook “Dacia Duster Forum Italia”

Ieri si è svolto il primo, emozionante raduno degli utenti del gruppo Facebook Dacia Duster Forum Italia.

Il meetup si è svolto in veneto, a Conegliano (TV):  presenti sette equipaggi provenienti dal triveneto ma non solo… Karin, assieme a Michele e all’inseparabile tenda Columbus sono arrivati direttamente dal Lago di Costanza, in Germania!

153

Continua a leggere







@DaciaItalia

Questo sito è "Coffee Ware": se i contenuti che raccolgo e condivido, oltre all'assistenza via mail, ti sono stati utili, offrimi un simbolico caffè con PayPal. Grazie! :D




Mondo Duster Italia è un sito creato e gestito da una semplice appassionata: comprando un qualsiasi articolo da Amazon dopo aver cliccato sul banner sottostante, a voi non cambierà nulla nell'esperienza di acquisto, ma permetterete a me di ricevere una piccola commissione per coprire le spese di gestione e aiutarmi a portare avanti questo progetto, che so per certo sia apprezzato.
Vi ringrazio!
Ale MondoDuster