Come fare: cambiare le casse audio

La Duster per molti versi è una gran macchina, ma per certe cose la casa madre ha tirato al risparmio: una di queste è sicuramente la qualità degli altoparlanti.

Oggi ho cambiato le casse anteriori: fortunatamente con una spesa tutto sommato contenuta possiamo porre rimedio a questa mancanza: personalmente ho speso € 31,39 per le casse (Kenwood KFC-E1365) e € 3,35 per la coppia di adattatori Phonocar (presi direttamente in negozio nella catena Bep’s, altrimenti li trovate su Amazon a partire da € 9,90, spedizione inclusa). Se vogliamo cambiare anche le posteriori non resta che raddoppiare in toto l’acquisto, visto che i materiali in uso sono esattamente gli stessi.

Partiamo con le casse: sono degli altoparlanti coassiali a due vie, diametro 13 cm, con potenza di ingresso da 30 w, e massima di uscita da 250 W. Sono dotate di un tweeter da 25 mm integrato.

Questo è l’adattatore: se vogliamo possiamo fare anche senza, basta tagliare il connettore dai cavi in arrivo e collegarci un faston. Altrettanto si farà per i cavi forniti con le casse. Personalmente ho scelto la via del connettore, la trovavo più rapida.

Innanzitutto togliamo la mascherina, infilando la punta di un cacciavite a taglio sottile nel lato alto. Facendo delicatamente leva comincia a staccarsi anche il resto. La mascherina rimarrà attaccata per il lato inferiore, ma tirando un attimo verrà via del tutto.

Ed ecco la nostra cassa, messa a nudo.

Notiamo che è fissata con 4 viti torx: se non si hanno i cacciaviti appositi, si può fare anche con un cacciavite piatto. Metodo arcaico, ma funzionante, occhio però che bisognerà stare attenti a non spannare le viti…

Viti tolte, estraiamo la cassa

Ecco il connettore proprietario.

Adesso tiriamo fuori la cassa nuova.

Visto che, a differenza di quella originale, non è dotata all’origine dello spinotto per il connettore, dobbiamo aggiungerlo.

Si infilano i faston dell’adattatore nelle lamelle. Impossibile sbagliare, una è larga, l’altra è stretta. E’ probabile che le lamelle non entrino o siano un po’ troppo “comode” ho usato la punta del cacciavite di prima per allargare dove faceva fatica ad entrare, e una pinza per stringere dove invece la connessione tra lamella e faston era troppo larga.

Con una mossa si attaccano i due terminali.

Adesso vi metto davanti a una scelta: rimettere la mascherina originale della Duster o mettere quella che era abbinata alle casse?

Nel primo caso non resta che rimettere le quattro viti torx e infilare la mascherina aiutandosi con il cacciavite di prima: fine del lavoro.

Nel secondo caso la cosa si complica un po’… ma resta fattibile.

Innanzitutto, purtroppo le viti che mettono nella confezione non sono abbastanza lunghe per la conformazione dell’alloggiamento, e serve prenderne di una lunghezza attorno ai 5 cm (meglio se a testa tonda). Serviranno anche dei bulloncini a fare da spessore.

Infiliamo le viti nella mascherina, e chiudiamo con tre bulloncini ciascuna. L’operazione di fissaggio è un po’ rognosetta, ma con pazienza e soprattutto mano ferma si risolve in poco tempo.

Il risultato (quasi) finale: mi manca solo una passata di vernice nera sulla testa delle viti che ho usato e l’operazione sarà definitivamente conclusa.

Nonostante abbia cambiato solo le casse anteriori (le posteriori, per le quali il lavoro da effettuare sarà esattamente lo stesso, sono in programma fra qualche giorno) posso dire che ora il suono è nettamente migliorato. C’è una maggiore profondità generale e finalmente l’equalizzatore comincia ad avere un senso.

Buon lavoro!







@DaciaItalia

Questo sito è "Coffee Ware": se i contenuti che raccolgo e condivido, oltre all'assistenza via mail, ti sono stati utili, offrimi un simbolico caffè con PayPal. Grazie! :D




Mondo Duster Italia è un sito creato e gestito da una semplice appassionata: comprando un qualsiasi articolo da Amazon dopo aver cliccato sul banner sottostante, a voi non cambierà nulla nell'esperienza di acquisto, ma permetterete a me di ricevere una piccola commissione per coprire le spese di gestione e aiutarmi a portare avanti questo progetto, che so per certo sia apprezzato.
Vi ringrazio!
Ale MondoDuster